Poesie… 

Oh, poter cantare la mia figura grave e modesta, arsa dall’amore che di notte la visita, cantare la veglia incalcolabile del sogno, il calore diffuso d’ogni senso. Oh, cantare colui che mi seduce con ben morbide mani, cantare l’ora che risolleva all’altezza finale del suo sesso, cantare indefinibili tormenti lenti, remoti, ascolti nel presente…. Alda Merini 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il aprile 5, 2017. Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti

4 thoughts on “Poesie… 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...