Pensieri…

E l’amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. Finse di morire per un giorno, e di rifiorire alla sera, senza leggi da rispettare. Si addormentò in un angolo di cuore per un tempo che non esisteva. Fuggì senza allontanarsi, ritornò senza essere partito, il tempo moriva e lui restava.

ab7a3cafece962db0bfcb57517e77d6e

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il luglio 3, 2017. Aggiungi il permalink ai segnalibri. 12 commenti

12 thoughts on “Pensieri…

  1. Camilleri 12enne, alla porta perché bussavano, si trovò, aprendo, l’imponenza di un ammiraglio.

    Sono Luigi Pirandello. C’è tua nonna?

    Camilleri agitatissimo corse ad avvisare la nonna, la quale scattò in piedi più agitata del nipote, spaventandolo. Allora andò a riferire ai suoi genitori, che si agitarono più della nonna e lo spaventarono di più; tal che, dice Camilleri, da regista ci mise anni per occuparsi delle opere di Pirandello.

    Il video racconto di Camilleri su questo episodio lo trovate su la Repubblica.it

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...